Posta Elettronica Certificata (PEC)

Nota ai navigatori

Dal 1° gennaio 2015 la Città Metropolitana ha sostituito la Provincia di Genova, pertanto tutte le informazioni contenute nei vari canali del sito dati.provincia.genova.it non sono più aggiornate (ultimo aggiornamento dicembre 2014).
Le nuove pagine, i canali e le informazioni valide per la continuità della gestione e dell'erogazione di servizi, sono raggiungibili dal portale della Città metropolitana di Genova.

Il portale dei Dati della Città Metropolitana di Genova
si trova all'indirizzo http://dati.cittametropolitana.genova.it

La PEC è lo strumento che consente l'invio di documenti informatici in Italia per via telematica con lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno. Unita alla firma digitale è in grado di certificare non solo la trasmissione (data e ora di invio e di ricezione, mittente e ricevute ufficiali) ma anche garantire l'originalità e l'inalterabilità degli allegati.

L'uso della PEC è da considerarsi preferenziale rispetto agli altri sistemi ufficiali di comunicazione.
È possibile comunicare via PEC con l'Amministrazione Provinciale di Genova utilizzando l'unica casella di PEC centralizzata che risponde all'indirizzo protocollo@cert.provincia.genova.it: i documenti così pervenuti verranno protocollati e inoltrati all'area di competenza nel più breve tempo possibile.

Verranno accettati allegati in formati standard, pubblici e stabili (non soggetti quindi all'attivazione di macro, codice o altri contenuti dinamici).
I formati considerati validi possono essere quelli prevalentemente testuali come i PDF (possibilmente PDF/A), TXT, RTF, XML oppure quelli prevalentemente grafici come TIFF (TIF) e JPEG (JPG). Per tutti gli altri formati, per i quali può essere necessaria una conferma è necessario prendere accordi con l'area di competenza che riceverà gli allegati oppure con il Servizio Sistemi Informativi della Provincia di Genova.

È deprecabile l'uso della PEC per l'invio di documentazione non ufficiale: pubblicità, inviti, prove non attinenti alla PEC e simili devono essere inviati utilizzando le caselle di posta e-mail tradizionali direttamente all'area di competenza.

I documenti firmati digitalmente inviati dalla Provincia sono sempre in formato .P7M e la loro gestione (verifica, visualizzazione, estrazione, ...) va fatta con un programma idoneo; la Provincia di Genova promuove l'uso di Dike, scaricabile gratuitamente dal sito di InfoCert installazione_DiKe.

In alternativa è possibile aprire i file .P7M utilizzando direttamente Adobe Acrobat Reader o un software di archiviazione (WinRAR, 7Zip, ...) ma in questo caso potrebbe essere impossibile verificare la validità della firma o accedere a tutti i file firmati.